Gli abitanti di Granaretto hanno risposto all’appello lanciato dal comitato di quartiere locale e hanno deciso di trascorrere una giornata alternativa ripulendo le strade e le aiuole da immondizia ed erbacce infestanti. “La raccolta differenziata è una grande battaglia di civiltà che stiamo sostenendo da sempre – dichiara il presidente, Alessio Pietrogiuli – è necessario che il Comune effettui dei controlli specifici sull’abbandono dei rifiuti. Abbiamo chiesto l’installazione di foto-trappole nei punti più sensibili, dove molti inquilini senza regolare contratto, che non hanno i mastelli distribuiti dall’amministrazione a chi paga la tari, buttano I loro sacchetti ovunque”.