Gli automobilisti di Ostia e Fiumicino hanno ancora davanti agli occhi le file chilometriche dovute alla parziale chiusura del Ponte della Scafa, a causa dei danni provocati dal forte vento. la crisi del traffico – che inevitabilmente ha interessato anche tutte le strade di collegamento con la Capitale – non è stata certamente agevolata dal cantiere aperto sulla Via del Mare. Dal 22 febbraio, il sottopassaggio di Acilia risulta interdetto alla circolazione h24 per consentire l’installazione delle lampade a led da parte della società “Areti” su incarico del dipartimento Simu del Comune. un intervento necessario – si dirà– ma decisamente troppo dilazionato, visto che dovrebbe durare fino al 18 marzo, dunque addirittura 25 giorni complessivamente. Come mai tutto questo tempo? Siamo andati a verificare come stanno procedendo i lavori.