La comunità di Ostia ha reso l’ultimo commosso omaggio al professor Aldo Milesi, nome illustre della cultura grazie alla prestigiosa manifestazione che ha diretto personalmente per venti edizioni: quel “Premio Roma” che negli anni ha visto la partecipazione di eminenti personaggi internazionali del mondo scientifico ed artistico. Per l’occasione, la salma e’ stata esposta nella “Sala Azzurra” del Decimo Municipio, trasformata in camera ardente per la prima volta nella sua storia. Le esequie, celebrate da Don Tonino, si sono successivamente svolte nella Chiesa di Regina Pacis, con le navate gremite di persone. Presenti tanti suoi ex-allievi degli istituti superiori dove ha insegnato matematica e anche le “ragazze” della gloriosa “Lyceum Ostia”, la squadra femminile di atletica che Milesi ha fondato e guidato per molti anni. Alla celebrazione hanno preso parte i rappresentanti del Decimo Municipio e dell’imprenditoria locale, i vertici di Guardia di Finanza e Carabinieri, l’amico Ernesto Vetrano e molti colleghi giornalisti. Non solo voluti mancare la deputata Beatrice Lorenzin e il consigliere comunale Davide Bordoni, grazie al quale ieri l’assemblea capitolina ha tributato un minuto di silenzio in omaggio del professor Milesi. “Lascia un vuoto difficile da colmare – ha dichiarato Bordoni – per le future generazioni rimarranno il suo senso del dovere, l’onesta’ e la pragmaticita’ di un uomo d’altri tempi. Sono sicuro che l’amministrazione sapra’ trovare le giuste occasioni e iniziative affinche’ il suo insegnamento non venga disperso.”