Una catena umana sulla spiaggia di Fregene contro la mancata assegnazione dei fondi per il ripascimento della costa. Sul piede di guerra I consiglieri di maggioranza del Comune di Fiumicino e alcuni operatori balneari che ieri hanno preso parte alla manifestazione. Sotto accusa la delibera della Regione che assegna fondi contro l’erosione, non considerando pero’ Focene e Fregene. “Siamo rimasti sorpresi nel constatare questa negligenza della pisana – ha dichiarato Simonetta Mancini, presidente dell’associazione “Balneari Litorale Romano“, che ha aggiunto – da anni denunciamo la situazione della costa di Fregene, drammaticamente erosa. Notare che la delibera ignora tutto questo e’ disarmante”. Per fare chiarezza sulla vicenda e’ intervenuta la consigliera regionale del PD Michela Califano: “E’ stata fatta molta confusione – ha spiegato – I fondi di cui si parla sono quelli previsti dalla precedente finanziaria della giunta Zingaretti. In qualche modo stanziamenti vecchi, ora semplicemente riconfermati. La nuova programmazione e’ gia’ partita con un bando pubblicato che prevede interventi strutturali per Fiumicino”. Intanto, per la giornata di oggi e’ prevista una prima commissione in consiglio regionale alla quale sono stati invitati operatori balneari, associazioni, proloco e sindaci. Il 20 febbraio, inoltre, l’assessore ai lavori pubblici Mauro Alessandri effettuera’ un sopralluogo sulla costa di Fiumicino.