i fanno passi in avanti per la difesa delle spiagge di Fregene Sud. E’ stata firmata la convenzione tra il comune di Fiumicino e gli operatori balneari per la manutenzione ordinaria del “geotubo”, che la Regione realizzerà a tutela del tratto di costa minacciato dall’erosione. “Come avevo annunciato nei giorni scorsi – spiega il sindaco Esterino Montino – si è giunti finalmente all’accordo che attribuisce le competenze sull’opera. L’attivazione del geotubo si fa sempre più urgente: lo testimoniano le mareggiate verificatesi tra il 28 e il 30 ottobre, che hanno causato il danneggiamento di cabine, coperture di bar e ristoranti, oltre a un’ulteriore diminuzione delle superfici degli arenili. Per questi motivi – prosegue Montino – l’associazione ‘balnearia litorale romano’ ha chiesto un intervento straordinario e l’abbattimento dei canoni demaniali del 50%, secondo quanto prevede la legge. Noi, come al solito, diamo la nostra piena disponibilità per un tavolo interistituzionale alla presenza della Regione e dell’agenzia del demanio”. La convenzione per il geotubo durerà fino al 31 dicembre 2020.