“E’ tutto pronto per l’installazione del geotubo a tutela della costa di Fregene consumata dall’erosione, eppure i lavori non partono perché il comune di Fiumicino si è messo di traverso” – lo ha dichiarato il consigliere regionale Giuseppe Cangemi che ha aggiunto – l’amministrazione ha iniziato un assurdo braccio di ferro con i balneari sull’accordo per la manutenzione dell’opera. Il bel tempo ha i giorni contati, con l’arrivo delle piogge e delle mareggiate anche l’ultimo scampolo di spiaggia sarà divorato”.
Immediata la replica del sindaco Esterino Montino. “Apprendo che il comune avrebbe impedito l’inizio degli interventi per il posizionamento del geotubo: è tutto falso. Il consigliere Cangemi, non sia ridicolo. Forse non sa, ma dovrebbe saperlo, che la legge regionale prevede che a farsi carico della manutenzione siano i balneari”