Grande partecipazione ieri al funerale di Noemi Magni, la 27enne che ha perso la vita all’interno della sua auto a causa della violentissima tromba d’aria che si e’ abbattuta su Focene la notte tra il 27 e il 28 luglio. Stracolma la parrocchia di San Luigi Gonzaga per l’ultimo saluto alla giovane. In prima fila i genitori, Franco e Norma. “Non si spiega come un tornado che dura sette secondi possa stroncare la vita di una ragazza” ha dichiarato il padre distrutto dal dolore. Il corpo di Noemi verra’ cremato e le ceneri saranno disperse in mare. Intanto, il Comune di Fiumicino ha convocato una seduta di giunta per deliberare lo stato di calamità. Un atto necessario per chiedere alla Regione un contributo di oltre due milioni e mezzo di euro per sanare i pesanti danni arrecati alle abitazioni e alle aziende per il maltempo dello scorso fine settimana. “I fondi – ha affermato il sindaco, Esterino Montino – serviranno anche per le spese che l’amministrazione sta sostenendo per la rimozione dei rifiuti e dei detriti provocati dall’eccezionale evento. Il documento sara’ immediatamente inviato a Via della Pisana e chiederemo di stringere i tempi il piu’ possibile” ha concluso il primo cittadino.