Tanti ragazzi hanno partecipato all’iniziativa per la bonifica della spiaggia di Mare Nostrum a Focene, a ridosso dell’Oasi di Macchiagrande. L’attività di raccolta dei rifiuti, lanciata dal Wwf litorale romano, ha visto impegnate alcune decine di volontari sulla duna, l’arenile e anche lungo l’area di parcheggio. “In alcune zone le plastiche disintegrate di posate usa e getta e I contenitori di polistirolo usati per la pesca, ridotti in minuscoli pezzi, hanno reso assai faticoso e difficile il lavoro che è stato eseguito con il massimo impegno possibile”, sottolinea il Wwf che prosegue: “Il messaggio principale delle attività plastic free è quello del toccare con mano gli effetti devastanti dell’attuale stile di vita che fa largo uso della plastica, generando quantità enormi di rifiuti che ritroviamo sparsi nell’ambiente naturale e che con il tempo entrano anche nei cicli biologici, con conseguenze nefaste soprattutto per gli animali e gli esseri umani”, conclude il Wwf. Il prossimo evento organizzato dall’associazione ambientalista sul litorale sarà in programma l’8 settembre al porto turistico di ostia, nell’ambito dell’Ecofestival Plasticadamare.