Nei prossimi mesi nella darsena di Fiumicino saranno installati cinque ‘Seabin’, ossia cestini per la raccolta dei rifiuti galleggianti” – lo ha annunciato a Barcellona il presidente dell’autorità di sistema portuale del mar tirreno centro settentrionale, Francesco Maria Di Majo durante la conferenza “Motorways of the sea western mediterranean”. “Si tratta – ha aggiunto – di un progetto realizzato a seguito di incontri e tavoli tecnici con l’amministrazione comunale e la capitaneria di porto per arginare l’accumularsi di grandi quantità di immondizia portate dal fiume tevere e che interferiscono sulle manovre delle unità navali. Questi dispositivi ad aspirazione continua ed autonoma a basso consumo, saranno posizionati nello specchio acqueo della darsena e, oltre a raccogliere rifiuti di piccolo taglio, consentiranno, altresì, di assorbire gli idrocarburi dispersi in galleggiamento” – ha concluso Francesco Maria Di Majo.