Sta facendo discutere in questi giorni lo stato di degrado in cui versa il Palafersini di Fiumicino e non solo per l’erba alta e le sterpaglie che circondano la struttura, ora anche i lucchetti che sigillavano porte e ingressi sono stati distrutti e l’impianto è divenuto un rifugio abusivo per senza fissa dimora. Gli agenti della Polizia Locale sono al lavoro per sgomberare il palazzetto, per il quale era stato annunciato nei mesi scorsi un intervento di riqualificazione. “Purtroppo le mie previsioni si sono rivelate esatte. – afferma il capogruppo comunale di Forza Italia, Alessio Coronas. – ignorare il grido d’allarme lanciato a dicembre 2018 è stato un atteggiamento incomprensibile da parte dell’amministrazione. Presenterò un’interrogazione per capire a che punto sia il bando annunciato”. – conclude il consigliere. Sulla questione e’ intervenuto anche il presidente della Futsal Isola, Massimiliano Mazzuca: “Vedere l’ex Paladanubio in queste condizioni e’ una coltellata al cuore, ma è la naturale conclusione di un percorso fortemente voluto da amministrazioni miopi e sorde. Fiumicino non ha più luoghi di aggregazione sportiva. – aggiunge – sentir parlare di stadi destinati a ricchi calciatori e a imprenditori milionari e poi non avere un luogo dove poter far praticare sport ai nostri ragazzi, è quanto di più ‘razzista’ e ‘discriminante’ ci possa essere”. – conclude Mazzuca.