“Da otto giorni un’ostruzione alla rete fognaria tra Via Porto di Claudio e Via del Serbatoio non viene riparata da Acea Ato 2”. La denuncia e’ dell’unione inquilini di Fiumicino che spiega: “La tubatura serve la scuola Grassi e gli alloggi popolari dell’Ater. Quotidianamente segnaliamo al numero verde come l’intervento non sia stato ancora effettuato e facciamo il nostro reclamo: gli operatori ci rispondono sempre che Acea garantisce il sopralluogo entro pochissime ore, ma non ha limiti di tempo per il lavoro vero e proprio da effettuare. Ci domandiamo – prosegue l’Unione Inquilini – chi abbia mai potuto accettare una carta servizi del genere, che di fatto, lascia molti cittadini sommersi da liquami come sta avvenendo nelle 240 case di edilizia residenziale del centro storico di Fiumicino. Noi continueremo a sollecitare il loro intervento chiedendo una certa priorita’”. Tra l’altro, oltre un mese fa l’assessore regionale Massimiliano Valeriani ha annunciato un bando di 925mila euro per la messa in sicurezza degli stabili Ater del Lungomare della Salute. Oggi piu’ che mai i residenti di Via Porto di Claudio aspettano un trattamento simile dopo anni di disagi.