Nonostante le rassicurazioni della vice sindaca della Città Metropolitana Maria Teresa Zotta, proseguono le polemiche in merito alla mancanza di fondi per gli arredi scolastici. “E’ un fatto gravissimo – ha commentato il sindaco di Fiumicino Esterino Montino – le scuole superiori di secondo grado versano in condizioni disastrose. L’istituto Paolo Baffi, ad esempio, ha immediata necessità di interventi di ristrutturazione e di ampliamento delle aule. Lo stesso vale per il liceo da vinci: lo scorso autunno i ragazzi dell’agrario hanno potuto godere delle nuove classi grazie al nostro intervento e alla collaborazione della Maccarese S.P.A. Inoltre – ha aggiunto – se non fosse stato per la solerzia di questa amministrazione, i giovani diversamente abili sarebbero rimasti senza trasporto. Un servizio che spetterebbe a Roma, ma su cui non si muove foglia e che ricade interamente sul nostro Comune. Per tre volte dal 2014 abbiamo inviato alla Città Metropolitana dossier che documentano la situazione del Baffi, con tanto di foto, per chiedere lavori immediati, ma nulla si è mosso. Un silenzio che pesa come un macigno sul futuro dei nostri studenti con inevitabili conseguenze sulla loro formazione. E’ una vergogna a cui si deve porre fine” – ha concluso Montino.