Vincenzo ha 52 anni e vive a Fiumicino con sua moglie e i suoi due figli, Francesco e Imma, che soffre di un ritardo psicomotorio, tetraparesi ed epilessia. Vincenzo e’ un gran lavoratore, dal 2004 e’ dipendente di un noto istituto di vigilanza, e cerca di non far mancare niente ai suoi cari, pur con le tutte le difficolta’ di una famiglia monoreddito. Nel 2017 pero’ le cose cambiano… l’azienda per cui lavora ha dei problemi economici e prima viene commissariata e poi acquistata da un’altra societa’ di sicurezza. Da questo momento comincia la sua odissea e quella dei suoi 580 colleghi: diverse mensilita’ da recuperare con la vecchia gestione e continui ritardi nei pagamenti con quella nuova. Insomma una vicenda complessa, quella di Vincenzo e della sua famiglia, resa ancora piu’ difficile dalla condizione della figlia affetta da disabilità