Lotta al randagismo e istituzione di un’ambulanza veterinaria. Sono solamente alcuni degli obiettivi della “Lega italiana difesa animali e ambiente” appena nata a Fiumicino. “I problemi da affrontare sono molti – spiega la responsabile Rosanna Sabella – e vanno dal malcostume di lasciare andare i cani a passeggio da soli, alla convinzione che non siano esseri senzienti. A fronte di un regolamento comunale di tutto rispetto, le norme spesso non sono applicate con il necessario rigore, costringendo volontari e residenti a sostituirsi alle istituzioni. I cani trovati incustoditi ogni giorno sono almeno una decina e gli incidenti che li vedono coinvolti sono sempre più frequenti. Inoltre, vi è spesso un conflitto di competenze tra Carabinieri, Polizia Locale, Enpa, Protezione Civile e Guardie Zoofile che rischia di ostacolare le operazioni di recupero. Un altro fenomeno che ha registrato una crescita progressiva è la rinuncia di proprietà, quasi sempre a causa di gravi problemi economici. Per questo urgono politiche sociali mirate e campagne di sensibilizzazione, a partire dalle scuole. Solo con l’unione tra tutte le forze presenti sul territorio – conclude Sabella – si può arrivare a migliorare davvero le condizioni dei nostri amici a quattrozampe”.