Confermato il trend positivo dell’Aeroporto di Fiumicino, che ha chiuso il 2018 con 43 milioni di passeggeri. Nel primo trimestre di quest’anno, lo scalo ha registrato quasi nove milioni di viaggiatori, con una crescita record del 4,3 per cento, la piu’ alta registrata dal 2015. A trainare lo sviluppo del Leonardo da Vinci e’ il traffico internazionale, con un aumento del 5,4 per cento.. Ottime le previsioni sulle partenze per le imminenti festivita’. La stima e’ di oltre 2,2 milioni di passeggeri durante I ponti di pasqua, 25 aprile e primo maggio. Le mete piu’ richieste di questo periodo sono le citta’ d’arte e le principali capitali europee. Molto gettonati I collegamenti con la Spagna, il Regno Unito e l’Austria, ma anche le dEstinazioni a lungo raggio, grazie ai nuovi collegamenti con il Nord America e l’estremo Oriente, con in testa CIna, India e Maldive. Lo sviluppo del traffico, l’arrivo di nuovi vettori e l’avvio di numerose tratte da e per Roma conferma la centralità del Leonardo da Vinci nella rete mondiale del trasporto aereo e valorizzano l’impegno della societa’ Aeroporti di Roma nel fornire un servizio di qualità nei confronti di passeggeri e compagnie aeree. L’aeroporto di Fiumicino, per il secondo anno consecutivo, si e’ confermato lo scalo aeroportuale piu’ apprezzato dai passeggeri in europa e nel mondo occidentale per la qualita’ dei servizi erogati.