A causare la morte di Elena Aubry, la 26enne che a maggio scorso ha perso il controllo della sua moto finendo contro un guardrail sulla Via Ostiense, potrebbero non essere state le condizioni dell’asfalto. Dagli accertamenti della polizia locale, infatti, non sarebbero emersi dislivelli significativi in quel tratto. La madre Viviano definisce il verbale carta straccia.
“Il comune che è parte in causa si autoassolve”, dichiara. Intanto, gli inquirenti continuano ad indagare. Il Pm ascolterà il parere di un consulente incaricato di effettuare un’altra perizia.