Con una determina dirigenziale il comune di Pomezia ha dichiarato decaduta la concessione demaniale marittima numero 2 del 2005, la cui titolarità fa capo alla la ditta “Costruzioni Miramare srl”.
L’area in oggetto è quella dell’ omonimo albergo “Miramare”, ai più noto semplicemente come “l’ecomostro di Torvaianica”.
Negli anni lo stabile è diventato un riparo per i senza fissa dimora e una calamita per degrado e sporcizia che troppo spesso ha rappresentato un pessimo biglietto da visita per il litorale pometino.
Sono diverse le cause che hanno portato al ritiro: dai canoni demaniali non pagati tra il 2011 e il 2016 – per un totale di circa ottomila euro – al mancato rispetto di un’ordinanza di demolizione datata 2009.