E-lisir

Questa mattina l’associazione sordi di Acilia e’ stata ospitata dalla commissione delle politiche sociali del decimo municipio. Durante l’incontro e’ stato presentato il progetto e-lisir, un’app che consente la videochiamata via tablet al centro interpreti lis per la traduzione a distanza nella lingua dei segni italiana. Troppi, infatti, sono ancora gli ostacoli che riscontrano i non udenti negli uffici pubblici. L’applicazione permettera’ la comunicazione istanteanea a chiunque sia affetto da sordita’.  La telefonata sara’ presa in consegna da un video centro che facilitera’ la comunicazione tra il non udente e l’operatore di sportello. Le richieste della persona vengono tradotte in tempo reale dalla lingua dei segni a quella verbale e viceversa. I rappresentanti della commissione hanno ascoltato con interesse le finalita’ di questa nuova tecnologia e seguiranno nuovi incontri per discutere sull’argomento. L’obiettivo e’  poter applicare e-lisir in tempi brevi anche nell’ufficio anagrafe del decimo municipio.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *