Il pesante cancello in ferro crolla all’improvviso e si abbatte su un bambino di cinque anni: è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in via Antonio Rivautella, nel quartiere Longarina. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, un familiare era appena rientrato in casa posteggiando l’auto nel box e il bimbo è rimasto momentaneamente solo. In quel frangente, i cardini della struttura avrebbero ceduto. Il vicino di casa che per primo è intervenuto in aiuto del piccolo sollevando il cancello, parla di gravi ritardi nei soccorsi: dall’incidente all’arrivo dell’eliambulanza sarebbe passato troppo tempo prezioso. Le prossime ore saranno decisive per il piccolo, che ora si trova in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva pediatrica dell’ospedale “Gemelli” di Roma, a causa di uno schiacciamento toracico e di un trauma cranico con ematoma cerebrale. I carabinieri hanno sequestrato il cancello e molto probabilmente sarà disposta una perizia tecnica per capire come possa essersi sganciato.