Un pozzetto aperto sta allarmando gli abitanti di Via Antonio Maria Claret a Dragona. I residenti temono che un bambino o un anziano possano finirci dentro. Anni fa il tombino è stato semplicemente transennato, ma ad oggi i nastri sono completamente divelti e l’area necessita di un intervento urgente di messa in sicurezza. Inutili le segnalazioni dei cittadini. Nonostante le molte denunce nessuno è ancora intervenuto per la messa in sicurezza della zona. Il totale abbandono della strada è evidente non solo per quanto riguarda il pozzetto aperto, ma anche per i rifiuti accatastati vicino ai mastelli e mai rimossi: un danno enorme anche per le vicine attività commerciali.