Difficile da credere, ma ad Acilia è sorta spontaneamente un’isola ecologica non autorizzata dove vengono conferiti esclusivamente gli escrementi dei cani. La discarica abusiva di letame – che si aggiunge ai cumuli di rifiuti comuni che già costellano le strade del quartiere – si trova in via Bepi Romagnoni, proprio di fronte al cantiere della costruenda stazione di Acilia Sud, fermo ormai da tempo immemore. Secondo quanto riferisce un passante, è iniziato tutto un anno e mezzo fa circa. Pochi metri più avanti c’è un’altra montagna di rifiuti, che presumibilmente e’ il risultato di un unico scarico ad opera di qualche cittadino senza scrupoli. Sono visibili gli scarti derivanti da un intervento di ristrutturazione e forse anche del materiale inquinante che gli operatori dell’ama non hanno potuto prelevare durante le operazioni di routine. Per le deiezioni canine si potrebbe ovviare posizionando dei cestini appositi con un servizio di ritiro dedicato… Mentre per l’inciviltà di certe persone sembra non esserci soluzione.