I residenti della località Monteroni ancora non possono utilizzare l’acqua per uso domestico, all’interno delle proprie abitazioni. Da mesi, infatti, tramite un’ordinanza, il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando ne ha imposto il divieto.

“Da quel giorno – denunciano I consiglieri del Movimento 5 stelle – nulla è stato fatto per ridurre I disagi dei residenti ad eccezione della temporanea distribuzione di acqua in bottiglia e della realizzazione di una fontanella nella zona Boietto. A marzo scorso la maggioranza ha respinto la nostra mozione finalizzata alla riduzione del 50% della tariffa dell’acqua pubblica per gli abitanti che ne sono sprovvisti. In questo scenario allarmante abbiamo presentato un’interrogazione per sapere dal sindaco quali misure urgenti ha adottato al fine di risolvere questa criticità'”, concludono i grillini. Intanto l’amministrazione annuncia l’approvazione del progetto esecutivo per la realizzazione di un pozzo idropotabile in località Statua, a servizio dell’acquedotto comunale.