Gli inquirenti stanno scavando a fondo nella vita di Maria Tanina Momilia 39 anni e due figli, ritrovata cadavere in un canale di via Castagnevizza, a Fiumicino Isola Sacra, con profonde ferite alla testa e il corpo ricoperto di lividi.

Indagini e rilievi sul delitto

A quanto pare la donna era uscita di casa domenica mattina dicendo che sarebbe andata a pranzo da amici, ma secondo le prime indagini dei carabinieri potrebbe non aver detto la verità sul suo appuntamento.
Gli investigatori hanno già ascoltato il marito e stanno verificando il suo alibi, ma hanno rivolto le loro attenzioni anche all’istruttore di fitness della vittima.

La pista del delitto passionale

Secondo indiscrezioni nei giorni scorsi, la compagna del personal trainer avrebbe affrontato la vittima fuori dalla palestra di via Martinengo a Fiumicino, a pochi passi dall’abitazione dove la scomparsa viveva con la sua famiglia.
Dunque la pista più battuta sarebbe quella del delitto passionale.
Il padre della trentanovenne scomparsa ha deciso di organizzare una fiaccolata per chiedere giustizia.

Giallo: circostanze da chiarire

Avendo appreso della scomparsa di Tanina, un’amica le avrebbe mandato un messaggio subito dopo la mezzanotte, che a quanto risulta, sarebbe stato letto da qualcuno e rimasto senza risposta.
Chi ha letto quel messaggio?