“Se non vi sarà un’urgente rimozione dei rifiuti dalle strade, ci riserviamo una denuncia penale contro l’Amministrazione per interruzione di pubblico servizio e mancata ottemperanza al contratto pagato dai cittadini”. Questa la dichiarazione degli esponenti Pd Athos De Luca e Antonio Senneca di fronte all’invasione di rifiuti che sta colpendo il Decimo Municipio. Ama, dalla sua, ha comunicato in una nota che a Natale e Santo Stefano sono state raccolte complessivamente 3.800 tonnellate di indifferenziata, oltre 100 in più rispetto ai giorni analoghi dello scorso anno. Purtroppo però – fa sapere l’azienda – gli atti vandalici continuano a proliferare. Nell’ultimo periodo sono stati incendiati cassonetti in molte aree della città, ed in particolare nel Decimo Municipio. Un fenomeno in crescita durante le festività che crea gravi danni ai servizi di raccolta e alla collettività. Intanto dal Campidoglio gridano al complotto: “E’ strano assistere ad episodi così numerosi – analizza il presidente della commissione ambiente Daniele Diaco – non credo che si possa parlare e dar per certo che sia soltanto una casualità”.