Nel Decimo Municipio si torna a parlare di spiagge. Nella commissione ambiente, richiesta dall’opposizione, si è discusso sulla questione degli arenili per l’estate del 2020. “Le spiagge dovranno essere pronti già dal primo maggio – ha affermato la consigliera di fratelli d’italia Mariacristina Masi che spiega: “Non sarà tollerabile il ritardo che abbiamo visto quest’anno, in cui le passerelle previste sono state montate in alcuni casi a metà settembre. In più abbiamo chiesto che il servizio di salvamento non sia più a intermittenza, ma che venga garantito tutti i giorni sin dal primo giugno”. Il consigliere di “Italia Viva” Athos De Luca ha sollecitato l’amministrazione ad avviare le procedura di revoca delle concessioni per gli stabilimenti che hanno commesso degli abusi e, in aula, si è parlato anche della condizione dell’ex stabilimento Arca: “Non sono affatto soddisfatto delle risposte – dichiara De Luca – temo che si continueranno a rincorrere le emergenze, come abbiamo visto fare nelle due precedenti stagioni”. “Siamo in attesa che sia convocata una commissione trasparenza e garanzia – aggiunge Masi – per definire finalmente la questione Ex Arca con la regione e consentire che entro la primavera sia restituita ai cittadini”.