Dopo la tragedia avvenuta domenica scorsa ad Acilia e che ha visto una donna perdere la vita mentre attraversava l’incrocio tra Via Gino Bonichi e Via di Macchia Saponara, ieri il consigliere del Decimo Municipio Franco De Donno ha organizzato una protesta per chiedere il rifacimento delle strisce pedonali dove ormai sono assenti. La manifestazione si e’ svolta in un’altra intersezione pericolosa, fra Via Costanzo Casana e Via Carlo Bosio, ad Ostia. “Chiedo al presidente Raffaele Presta – commenta De Donno – di inserire all’ordine del giorno della commissione lavori pubblici il rifacimento della segnaletica orizzontale, in particolare tra Via Casana e Via Bosio e ad Acilia tra Via di Saponara e Via Bonichi, ma l’elenco potrebbe continuare. Già da tempo porto avanti questa battaglia come testimonia l’interrogazione che ho presentato il 16 maggio agli assessori Bollini e Zanichelli ed ora la questione é diventata della massima urgenza. Basti pensare che solo a Roma nel 2018 sono morte 126 persone di cui più della metà sono pedoni deceduti sugli attraversamenti. Secondo uno studio dell’osservatorio nazionale per la tutela delle vittime di omicidio stradale, la velocità, la distrazione e la mancanza di una segnaletica adeguata sono le principali cause” – ha concludo De Donno.