La “Corri al massimo per Irene” ha scelto Ostia per lo svolgimento della sua dodicesima edizione. La gara podistica, da sempre disputata a Villa Pamphili, si è tenuta quest’anno nello splendido panorama del parco di Castel Fusano, sotto l’organizzazione dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Run Race Management. la corsa è dedicata alla memoria di Massimo Crocco, uno sportivo scomparso per tumore cerebrale. Ed il ricavato è finalizzato al sostegno dei progetti di “Irene Onlus”, che dal 2003 si pone l’obiettivo di tutelare la qualità di vita delle persone colpite da tale patologia e delle loro famiglie. La gara ha visto gli atleti percorrere un giro del cosiddetto circuito, per un totale di 7 chilometri. Starter il Professor Andrea Pace, direttore di neurooncologia presso l’Istituto Regina Elena. Al traguardo finale in categoria maschile si è affermato Francesco Fagnani su Marco Giovannini e Fabio Pedini. Tra le donne, prima Giovanna Ungania che si è lasciata alle spalle Alexandra Fabbi Levkhuc e Sonia Romagnoli. La classifica di società, infine, è stata appannaggio della Marathon Roma Castel Fusano davanti ai bancari romani e alla podistica solidarietà.