Si è svolto presso l’Istituto Mozart dell’Infernetto un convegno dal titolo “Risanamento e mitigazione del rischio idraulico nel Decimo Municipio”. L’evento – pensato come un momento divulgativo sia per la popolazione sia per gli addetti ai lavori – è stato realizzato dal coordinamento per la sicurezza idraulica in collaborazione con il consorzio di bonifica “Tevere Agro Romano”. Alla discussione hanno preso parte diversi attori istituzionali, tra questi: la Regione, la Città Metrpopolitana di Roma Capitale, la protezione civile e l’autorità di bacino distrettuale. L’obiettivo è la tutela e la salvaguardia del territorio e dei cittadini per una significativa riduzione della minaccia idrogeologica.

Lo studio, condotto e illustrato dal professor Mancini dell’Università Roma Tre, mediante la raccolta di dati pluviometrici e rilevamenti topografici, ha individuato, le cause qualitative e quantitative degli allagamenti, fornendo anche una serie di possibili soluzioni di risanamento. “E’ stato interessante partecipare a questo appuntamento” – ha dichiarato Francesco Vitolo, consigliere pentastellato del Decimo Municipio – “L’occasione ha consentito di dare la massima diffusione alle risultanze della ricerca che oggi rappresenta la Roadmap delle azioni in grado di risolvere il pericolo delle inondazioni a cui sono soggetti migliaia di residenti dei nostri quartieri”. Infine proprio in queste ore caratterizzate dal forte maltempo il comitato ha scritto alle istituzioni chiedendo di attivarsi per la ricognizione e per eventuali interventi straordinari sugli impianti scolanti delle acque piovane già noti come punti critici.