Si è svolto in Decimo Municipio un consiglio straordinario, chiesto dall’opposizione, sul tema dell’inserimento di Ostia Antica nell’elenco dei siti patrimonio dell’Unesco. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, il direttore del Parco Archeologico Mariarosa Barbera, il vicesindaco capitolino Luca Bergamo e la direzione culturale della Regione Lazio. “E’ stata una giornata utile al fine di verificare lo stato dell’arte dell’iter intrapreso – ha dichiarato il consigliere municipale Antonio di Giovanni – alla luce di quanto discusso, riteniamo che sia necessario ottenere il riconoscimento anche per il Porto di Traiano”. “Consideriamo il territorio di Ostia Antica già patrimonio dell’umanità – ha aggiunto l’assessore municipale silvana denicolo’ – il lavoro e’ impegnativo, ma agendo in sinergia il percorso sara’ piu’ lineare e proficuo”. – conclude denicolo’. Meno entusiasmo e maggiore pragmatismo sembra emergere invece dalle parole della consigliera di fratelli d’italia, mariacristina masi: “siamo ancora in alto mare… per questo abbiamo condiviso con la maggioranza un documento che prevede un tavolo entro la fine del mese tra tutti gli attori principali, coinvolgendo il ministero dei beni culturali per trovare I fondi necessari a facilitare la candidatura”. – conclude Masi.