Quattordici anni per Antonio Ciontoli, tre per i suoi familiari. Sentenza mite nel processo per l’omicidio di Marco Vannini. Disperati i genitori del giovane.