Il comitato Mare per Tutti ha illustrato nel corso di una conferenza stampa la diffida inoltrata alla Sindaca di Roma, alla presidente del Decimo Municipio, al comando del corpo della polizia locale e a quello della capitaneria di porto. Nell’azione legale viene fatta esplicita richiesta di urgenti controlli al fine di garantire il rispetto degli obblighi di legge contenuti nell’ordinanza per la stagione balneare emanata dal campidoglio lo scorso 30 aprile.
L’associazione segnala che si tratta di impegni che dovrebbero assicurare la piena visibilità del mare, la fruibilità e il libero accesso dei cittadini alle spiagge e la gestione e la manutenzione dei varchi di entrata e che oggi sono largamente disattesi e violati. “non e’ più tollerabile in uno stato di diritto lasciare nel cassetto delle ordinanze e chiudere gli occhi di fronte a illegalità e abusi di ogni genere ai danni dell’ambiente e della popolazione” ha affermato Athos De Luca, capogruppo locale del Pd. Se non arriveranno pronti riscontri si minaccia una denuncia per omissione di atti d’ufficio.