Seduta interrotta per mancanza del numero legale: a Cerveteri salta il consiglio comunale che avrebbe dovuto approvare il permesso di costruire in deroga e il cambio di destinazione d’uso della cantina sociale. Al centro della discussione, l’interesse pubblico richiamato nell’atto per il salvataggio dell’azienda cooperativa. I consiglieri di opposizione, ad esclusione di Accardo e Mancini, sono usciti dall’aula e sono stati bersagliati dalle critiche.