Il meetup “Amici di Beppe Grillo” di Cerveteri denuncia lo stato in cui versa l’ex parco giochi “Caerelandia”, oggi intitolato a Marco Vannini. “Ci chiediamo – si legge in una nota del gruppo – quale futuro avranno le speranze e i sogni dei bambini e delle loro famiglie di vedere la zona sistemata con le strutture che avevamo richiesto, tra cui i giochi inclusivi. Fatta eccezione per alcune panchine, degli allestimenti non si vede nulla. Ricordiamo che per l’acquisto dell’attrezzatura il comune aveva stanziato congrue somme di denaro. Chiediamo se tali importi siano stati spostati in altri capitoli di bilancio e, quindi, non siano più disponibili. In attesa delle dovute risposte, al momento il parco appare deserto e molti bambini corrono in bicicletta all’interno della piazza asfaltata del mercato. Quanto tempo ancora I cittadini dovranno pazientare per avere un campo giochi debitamente sistemato? Ci auguriamo che non sia l’ennesima opportunità per aprire le porte allo spettro delle privatizzazioni, obbligando I residenti di Cerenova e dintorni ad autotassarsi” – terminano gli esponenti del meetup.