Scarsa igiene urbana ed una sola spazzatrice meccanizzata funzionante nel territorio di Cerveteri”. E’ la denuncia dei consiglieri comunali di opposizione Aldo De Angelis e Salvatore Orsomando che hanno chiesto all’Assessore Elena Gubetti che fine abbiano fatto gli altri macchinari previsti in ogni frazione dal capitolato d’appalto. Intanto, per far fronte al problema, l’Amministrazione sta pensando alla possibilita’ di riportare a competenza comunale la gestione dei rifiuti. Infatti, in sei anni la Multiservizi ha azzerato le perdite e nel 2017 ha registrato oltre 500mila euro di ricavi. E’ quanto emerso nella conferenza stampa che si e’ tenuta nella sala Ruspoli per illustrare alla cittadinanza i risultati ottenuti dalla societa’ “raggiunti – secondo l’amministratore unico Claudio Ricci – grazie ad un approccio manageriale in tutti i settori. Uno scenario positivo – dichiara Ricci – che nel 2019 ci mettera’ nelle condizioni, per la prima volta nella storia dell’azienda, di portare utili a Cerveteri, a dimostrazione che il pubblico puo’ essere gestito in maniera virtuosa e offrire servizi di grande qualita’”.