Il meetup “Amici di Beppe Grillo” di Cerveteri chiede al Comune un bilancio costi-benefici a fronte del successo del Jova Beach Party. “Oltre al prezzo del biglietto – affermano i grillini – vi erano oneri suppletivi come quelli dei parcheggi, che, per incoraggiare l’uso di mezzi pubblici, sono stati fatti lievitare sensibilmente. Inoltre – proseguono – gli affitti per gli stand degli esercenti locali hanno contribuito positivamente a far circolare la liquidità. Ci chiediamo quale sia stato il guadagno complessivo di questo evento. Investendo una parte dei proventi si potrebbe recuperare parte del dissesto causato in prossimita’ dell’oasi di Torre Flavia. Attendiamo una risposta dal Comune, – concludono – fiduciosi che il concerto di Jovanotti sia stato un punto di partenza e di rinnovo d’immagine per il nostro territorio, e non piuttosto un’altra occasione di guadagno solo per pochi privati”.