A Cerveteri il “Meetup di Beppe Grillo”, insieme ad alcune associazioni culturali del territorio, tra cui anche le volontarie delle “Mamme Etrusche”, hanno deciso di coordinare le proprie forze, lavorando congiuntamente ad un tavolo di studio sulla Tari e sull’appalto “igiene e rifiuti” del Comune. I rincari delle tariffe sullo smaltimento dell’immondizia, a fronte di un servizio che non sembrerebbe aver raggiunto gli obiettivi prefissati, hanno infatti sollevato un clima di malcontento tra la popolazione, che ha quindi proceduto a mobilitarsi. Il gruppo si avvarra’ della collaborazione dell’avvocato e consigliera comunale, Anna Lisa Belardinelli, che si occupera’ di inoltrare le richieste di accesso ai documenti e le successive segnalazioni. “Siamo certi che un’attenta indagine, coadiuvata da un’attiva compartecipazione democratica – hanno dichiarato i cittadini – possano rendere la macchina amministrativa piu’ efficiente, anche per quanto riguarda la gestione delle finanze pubbliche.