Il giorno dopo il grande evento di Jovanotti Marina di Cerveteri inizia a tornare alle sue origini. Palchi e attrezzature sulla strada di ritorno e divieti cessati. Tra poche ore il concerto di ieri sera rimarrà un ricordo indelebile e storico per la città di Cerveteri. File di auto ieri sera per arrivare al luogo dell’evento. Sono arrivati, oltre che da Roma, anche dalla Toscana, dall’Umbria e dal basso Lazio. In 40mila hanno accolto Lorenzo Cherubini, che ha stupito il pubblico con uno spettacolo che ha oscillato tra i suoi grandi successi e dj session. Con musica pop e rock è stato trascinatore di un pubblico estasiato dalle sue esibizioni. “E’ un risultato straordinario per la nostra città – ha commentato il sindaco Alessio Pascucci – è andato tutto alla perfezione. Abbiamo dimostrato di essere pronti ad ospitare i grandi eventi. Sono felicissimo, un grazie a tutti – ha concluso il primo cittadino. Il concertone di Jovanotti, unica tappa nel Lazio, si è concluso come meglio non si poteva, a parte per i disagi nel ritorno, con le auto che per percorrere qualche decina di metri hanno impiegato più di un’ora. Cerveteri ha dimostrato di essere all’altezza di eventi come questo.