Potrebbe sorgere a Cerveteri la nuova discarica di Roma. E’ emerso durante la riunione sull’emergenza rifiuti che si e’ tenuta al Ministero dell’Ambiente tra Regione, Campidoglio e Citta’ Metropolitana. Quest’ultima ha presentato due nuove mappe aggiornate: la prima per le discariche e la seconda per gli altri impianti. Una sola area bianca – ovvero priva di vincoli – sarebbe stata individuata proprio a Cerveteri. Ma altre zone dove – con accorgimenti tecnici – sara’ possibile realizzare delle strutture per lo smaltimento dell’immondizia sono state scovate anche tra il Decimo e il Nono Municipio e tra l’undicesimo e il Comune di Fiumicino. “Stiamo verificando la congruità dei documenti forniti – si legge in una nota della Regione – contestualmente chiederemo al Comune la conferma o l’eventuale aggiornamento del piano industriale di Ama. Acquisiti questi elementi, nelle prossime settimane procederemo all’approvazione in giunta del nuovo piano rifiuti”. La decisione finale quindi spetterà proprio alla Pisana. Ma la notizia ha scatenato già le prime polemiche. “Levatevi dalla testa l’idea di portare una discarica nel nostro Comune – ha commentato il Sindaco di Fiumicino Esterino Montino. Dello stesso avviso il primo cittadino Alessandro Grando: “Porteremo in piazza tutta la città contro lo scellerato progetto di aprire l’impianto a Ladispoli”. Anche Federico Ascani capogruppo del centrosinistra nella Citta’ Metropolitana e’ pronto alla mobilitazione. “Avevamo chiesto di portare il documento in aula e discuterne democraticamente” – ha dichiarato.