A Cerveteri continua la battaglia dell’opposizione, unita contro il presidente del consiglio comunale Carmelo Travaglia. “Interpretando ‘a capocchia’ leggi superiori, il testo unico degli enti locali e normative nazionali vigenti, se ne infischia di tutto e di tutti, con arroganza e incompetenza. – dichiarano i consiglieri Orsomando, De Angelis, Belardinelli, Falcone, Accardo, Ramazzotti e Piergentili – ultimamente ne ha fatta un’altra delle sue… – continuano – convocando un’anomala ‘conferenza dei capigruppo’, evitando volutamente di invitare ufficialmente l’opposto schieramento politico. Quello che e’ accaduto e’ un fatto grave, che mette a rischio la credibilita’ istituzionale, rasentando l’abuso di potere”. Mai come in questi giorni l’opposizione sta agendo in maniera cosi’ compatta: de angelis e orsomando hanno anche presentato un esposto, sollecitando un urgente intervento del Prefetto di Roma, mentre il centrodestra ha richiesto la modifca di alcuni articoli del regolamento comunale inerenti la composizione dei gruppi consiliari, al fine di ripristinare il giusto equilibrio tra democrazia amministrativa, volere del popolo e diritto elettivo.