Dopo Ladispoli – dove il Comune intende trasformare gli arenili in aree “No smoke“, anche l’amministrazione di Cerveteri dichiara guerra alle sigarette non conferite nel modo corretto. L’ente, infatti, si e’ aggiudicato un contributo della Citta’ Metropolitana pari a 25mila euro per laCampagna contro l’abbandono dei mozziconi“, ai quali il comune aggiungera’ ulteriori due mila euro. “Uno degli elementi che maggiormente inquina è quello legato ai mozziconi di sigaretta – ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Ambientali Elena Gubetti – troppo spesso vengono gettati in strada, lanciati dai finestrini delle auto o spenti in maniera inappropriata su panchine, muri o marciapiedi. Una volta posizionati i raccoglitori, l’auspicio è che possano rappresentare uno stimolo in più ad avere una maggiore consapevolezza del proprio territorio. E’ importante partire dalle piccole cose per riuscire ad avere una città migliore e più pulita” – ha concluso Gubetti.