“Realizzare al più presto interventi strutturali sul Fosso di Ponte Ladrone, per mettere al sicuro gli abitanti di Centro Giano, a forte rischio alluvioni”. Lo chiedono a gran voce il consigliere Pd in assemblea capitolina Giovanni Zannola e Leonardo Di Matteo, del Partito Democratico del Decimo Municipio. “Porteremo la nostra richiesta al tavolo della commissione regionale congiunta ambiente e lavori pubblici ・annunciano Zannola e di Matteo ・affinchè si ponga fine allo stato di totale abbandono in cui versano I canali del quartiere, senza manutenzione da cinque anni: il pericolo di allagamenti, incendi e di minaccia alla salute pubblica è reale・ il problema è anche all’origine: il fosso di ponte ladrone presenta una pendenza insufficiente a garantire una portata ed una velocità di scorrimento delle acque piovane fino al fiume Tevere”.