Ancora fiamme nel campo nomadi di Castel Romano. Nell’arco delle ultime ore si sono registrati ben tre incendi. Il fuoco è stato avvistato dagli automobilisti della via pontina alle 14 e alle 15.30 di ieri e intorno all’una di questa notte. A bruciare sono state: carcasse di automobili, frigoriferi, materassi, sterpaglie, bombole del gas e altri rifiuti di vario genere, anche speciali. Sul posto è intervenuto il distaccamento dei vigili del fuoco di Pomezia, guidato da Francesco Milone, che ha lavorato duramente per spegnere I roghi. Si tratta di una vera e propria emergenza di tipo sanitario e ambientale. Per non parlare della mancanza di sicurezza per gli abitanti delle zone limitrofe. Solo una settimana fa, infatti, si è verificato un altro incendio. Stessa situazione il 4 febbraio scorso quando un container e’ stato avvolto dalle fiamme. A novembre il comune di Roma aveva avviato le operazioni per la rimozione di 150 mezzi carbonizzati, tra macchine e autocarri, ma a quanto pare non si è trattato di un intervento risolutivo e ad oggi veicoli e rifiuti continuano a bruciare.