Aumentano le temperature e anche il rischio di incendi, soprattutto all’interno delle aree boschive. A tal proposito, nelle ultime ore, ancora fiamme a Castel Romano, proprio a ridosso della strada statale Pontina. Gli inquirenti sospettano che, dietro a quest’episodio, ci sia la mano di un piromane. Ad andare a fuoco è stata esattamente la zona compresa tra via Pratica di Mare e via Tullio Giordana. L’allarme è stato dato da alcuni automobilisti, che transitavano ieri pomeriggio lungo l’arteria. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il direttore delle operazioni di spegnimento, un elicottero e diverse organizzazioni della Protezione Civile. L’intervento è stato complicato, è durato oltre tre ore ed ha causato la distruzione di diversi ettari di boscaglia. Un altro rogo si è registrato a pochi chilometri di distanza: a Tor San Lorenzo. Una colonna di fumo si è alzata in via Nera. In fiamme un terreno a pochi passi dalle abitazioni. A lavoro una squadra di pompieri e la Protezione Civile. Fortunatamente non si sono registrati feriti e intossicati.