Anche quest’estate Anffas Ostia prende parte al progetto: “Porte aperte alla disabilità a Castel Porziano”. “Per il secondo anno consecutivo – spiega il direttore generale dell’associazione Stefano Galloni – siamo stati scelti per un partenariato diretto con la presidenza della repubblica che favorisce l’inclusione e l’inserimento delle persone con disabilità, nel nostro caso intellettiva, in attività educative ma anche ludico-ricreative. Per noi è sicuramente un premio e un riconoscimento all’operato quotidiano. Ogni risorsa è dedicata alle famiglie e a ogni singolo ragazzo. I centri estivi – aggiunge galloni – prevedono la visita al Borgo, alla riserva e uno studio della particolarità di Castel Porziano. Oltre a operatori qualificati abbiamo messo a disposizione dei giovani un esperto del posto che fa parte della guardia ecozoofila nazionale. Si tratta di un progetto importantissimo che ha una duplice funzionalità: aprire le porte dei nostri tesori anche alla disabilità e ampliare il rispetto nei confronti del sistema naturalistico. Per noi, invece, è fondamentale per portare avanti la nostra missione sostenendo il diritto di scelta di ogni ragazzo diversamente abile” – conclude.