L’infrazione in questione viene commessa all’altezza di Casal Palocco, pochi metri dopo il bivio di Via Giordano all’Infernetto. Un’infrazione che non trova giustificazione, visto che sulla laterale sono presenti diverse vie d’immissione alla centrale che consentirebbero una manovra molto più sicura e invece no. Sono diversi gli automobilisti che preferiscono rischiare e far rischiare gli altri. L’infrazione si ripete. C’è chi la commette sfacciatamente senza troppi tentennamenti. E chi invece si ferma, aspetta il momento giusto e poi comunque si avventura in questa brutta manovra
La strada in questione, lo ricordiamo, è fra le più pericolose della Capitale. Un triste primato che ormai – in base al numero di incidenti – le viene attribuito anno dopo anno. Il risultato? Una macabra conta senza fine, provvedimenti spesso contestati come I limiti orari e infrazioni come queste commesse alla luce del sole e che spesso rimangono impunite.