L’arma dei Carabinieri ha presentato il nuovo calendario storico e l’agenda 2019. Alla cerimonia, presso la scuola ufficiali di Roma, sono intervenuti il Ministro per i Beni e le Attivita’ Culturali Bonisoli, il sottosegretario al Ministero della Difesa Tofalo e il Comandante Generale dell’arma Giovanni Nistri. Tra gli ospiti illustri il giornalista Alberto Angela, lo scrittore Piero Colaprico, Licia Colò e il professor Pietro Sisto. La nuova edizione del calendario e’ stata pensata per la ricorrenza dei 40 anni dall’inserimento del primo sito italiano nel patrimonio mondiale dell’umanita’ e allo stesso tempo dei 50 anni dalla nascita dei carabinieri per la tutela del patrimonio culturale. Le tavole, realizzate sotto la direzione artistica di Silvia di Paolo, illustrano una carrellata dei siti tutelati dall’Unesco e il percorso evolutivo dell’arma negli ultimi decenni. Le immagini dei luoghi e i volti – come ha sottolineato il generale Nistri – si fondono insieme per descrivere il senso di appartenenza e di indentita’ nazionale dei militari. Sul tema “I carabinieri nella letteratura” e’ invece incentrata la nuova agenda. Una serie di romanzi dedicati alle forze dell’ordine nel corso dei due secoli della loro storia. Tra questi “Le avventure di Pinocchio” di Collodi, “Il libro Cuore” di De Amicis e “Il giorno della Civetta” di Sciascia. Fra gli autori contemporanei troviamo I libri di Camilleri e Lucarelli.