Automobilisti in coda sul lungomare ad Ottobre. Sembra incredibile ma è quanto sta succedendo in questi giorni. Stavolta il mare però non c’entra. Ad affollare il lungomare non sono infatti, ovviamente, i bagnanti ma I pendolari che per motivi di studio o lavoro devono raggiungere Ostia ogni mattina. A creare file e disagi è il cantiere per il rafforzamento della foce del canale dei pescatori. Un lavoro atteso da tempo ma che ha provocato un importante restringimento della carreggiata con conseguenti code e disagi. Il problema si verifica soprattutto all’ora di punta. Tra le 8 e le 9. A peggiorare la situazione sono tutti gli automobilisti che per tagliare la coda deviano nelle strade interne pretendendo poi di riimmettersi sul lungomare proprio in prossimità del cantiere. E tutto senza che sia stato previsto il presidio di una pattuglia della Polizia Locale o un semaforo mobile. Gli automobilisti lamentano anche una segnaletica, precedente, che informi sul cantiere tanto da rendere possibili percorsi alternativi. Molti pendolari si chiedono anche quali saranno i tempi del cantiere. Altri lamentano i disagi che lo stesso sta provocando sulle strade alternative: Via della Villa di Plinio, la zona intorno al Parco Canale dello Stagno, quella dell’ospedale Grassi e su Via della Fiamme Gialle. Chi infatti vuole evitare il traffico del lungomare prova a passare internamente dove però le strade, nelle ore di punta, sono già trafficate per via delle scuole.