Con l’arrivo delle piogge torna anche l’incubo degli allagamenti per i residenti dell’Infernetto. Nonostante ormai le criticità e i pericoli della zona si conoscano bene, nulla, o quasi, è stato fatto per scongiurare gli stessi problemi degli anni passati. A quanto pare anche la tragedia del 2011 dove un uomo ha perso la vita, sembra aver insegnato davvero poco e ancora una volta ci troviamo a fare I conti con I canali strapieni di rifiuti e vegetazione infestante. La consigliera di Fratelli d’Italia nel Decimo Municipio Mariacristina Masi che ha chiesto e ottenuto la convocazione della commissione ambiente per fare il punto sulla situazione. “in municipio non si è ancora affrontato l’argomento – ha dichiarato Masi – non abbiamo contezza della pulizia effettuata, né di come si intenda affrontare la stagione invernale per mettere in sicurezza I nostri quartieri in caso di piogge. In più non abbiamo un quadro preciso neanche degli interventi effettuati su caditoie e tombini”. La commissione e’ stata convocata per il 29 ottobre alle 9. Intanto, il comitato di quartiere ostia antica-saline plaude al lavoro svolto dal CBTAR in via del collettore primario dove il canale è stato completamente ripulito.