Il comune di Ladispoli ha approvato una variante urbanistica per pianificare l’apertura di nuovi campeggi e villaggi.
Un piano importante dopo che negli ultimi due anni l’indotto economico è andato in sofferenza a causa della chiusura di tutte le aree camper disposta dalla procura di Civitavecchia per abusivismo e lottizzazione illegale.
L’amministrazione ha illustrato il nuovo progetto votandolo in aula consiliare: “Una svolta epocale – ha dichiarato il vicesindaco Pierpaolo Perretta che spiega – parliamo di opere temporanee di facile rimozione e che non contemplano l’utilizzo di cemento, perciò perfettamente compatibili con l’ambiente. I campeggi saranno realizzati dalla zona nord della città. Qui nel pieno rispetto delle leggi vigenti in materia e del relativo regolamento regionale potranno essere realizzate rimessaggi di piccole imbarcazioni”.