E’ stato firmato in Campidoglio il nuovo contratto collettivo decentrato integrativo dei dipendenti di Roma Capitale. L’accordo con le organizzazioni sindacali di categoria introduce importanti novita’, tra cui il finanziamento della previdenza complementare per la Polizia Locale, nuove progressioni economiche orizzontali, welfare aziendale e incrementi sugli indennizzi per i settori educativo-scolastico e tecnico-amministrativo. Esultano I sindacati: “un contratto con segni piu’, che aggiunge senza togliere nulla. – dichiarano Cgil, Cisl e Uil – si tratta di una risposta per le tante professionalita’ impiegate nell’ente capitolino e per la valorizzazione delle loro competenze”. Intanto il Comune ha anche approvato il piano di assunzioni per il 2019, presentato da Atac. E’ previsto l’ampliamento dell’organico tramite contratti a tempo determinato per un periodo di 24 mesi. Saranno assunti 250 autisti, 147 operai, sette addetti alle stazioni e tre amministrativi.